Storia vera di una generazione mammona con molte domande retoriche

Storia vera di una generazione mammona con molte domande retoriche

mamma

 

Mamma, ma perché non mi devo mangiare le unghie?

Mamma, ma che vuol dire che le bambine sono precoci?

Mamma, ma perché mi pettini i capelli da asciutti?

Mamma, perché mi obblighi a mettere le calze lunghe, mi pizzicano.

Mamma, perché non sta bene se pianto un pugno al mio compagno? Quello è uno stronzo.

Mamma, perché la figlia del portiere mi ha detto che mestruazioni non lo posso dire? Che è, una parolaccia?

Mamma, ma perché sono cambiata, non potevo restare quella di prima? Quanto ci metterò ad abituarmi al mio corpo nuovo?

Mamma, perché devo ridere ogni volta che fanno una battuta a sfondo sessuale, in particolare su di me. Fa ridere davvero? O per una convenzione sociale a me evidentemente sconosciuta?

Mamma, perché devo coprirmi le ginocchia? Sono così provocanti? Le ginocchia? Parliamone.

Mamma, ma perché ancora mi chiedono come farò da vecchia con i tatuaggi? Mi sembra logico che certe cose non le togli più, tipo la faccia da culo.

Mamma, cosa significa che mi devo accettare? Ma poi, come?

Mamma, ma perché devo già pensare adesso alla maternità, quanto mi faranno stare a casa, e se dovrò consegnare dei moduli e richiedere permessi. Mi fanno venire l’ansia. Non so neanche se lo voglio, io, un figlio.

Mamma, perché è così difficile fare la lavatrice, sono due manopole e un oblò.

Mamma, è vero che in questa vita posso adempiere al mio destino solo partorendo un piccolo essere umano?

Mamma, e se non lo volessi fare, un bambino? Niente destino?
Che fregatura.

Mamma, perché non mi viene più la torta al cioccolato?

Mamma, dicono che io, come donna, porto dentro di me un potere creatore primigenio, naturale, assoluto. Che faccio, lascio?

Mamma, perché se piango mi vergogno?

Mamma, è vero che la parità è una bestia inventata e non una cosa concreta?

Mamma, mi sentirò sempre così?

 

Io di risposte non ne ho.
Forse tu si. O no.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...